BELL: Nuovo Accordo di Distribuzione

Accordo tra BELL e Bergamaschi per la distribuzione della linea caschi moto del marchio americano. Si parte subito: la gamma 2016 è davvero impressionante!

Grande novità presentata ad EICMA da Bergamaschi: la distribuzione (affiancata da attività di marketing e comunicazione) della linea caschi moto a marchio BELL

BELL, produttore di caschi californiano dall’aura leggendaria, punta a una presenza globale a livello mondo: un mercato importante come quello italiano andava assolutamente ampliato. L’Italia ha un legame fortissimo con la cultura motociclistica e non soltanto in termini d’immatricolato: il design, i successi agonistici, i marchi… si sposano perfettamente con la BELL WAY, la strada tracciata da un marchio che, nato nel 1954, non ha mai smesso di essere un’ icona per tutti gli appassionati.
In quest’ottica la partnership con Bergamaschi rappresenta per BELL la miglior garanzia di arrivare in tempi brevi a un rafforzamento sensibile della propria presenza sul territorio.

BELL è strettamente legata alle culture moto e auto. Le umili origini che il marchio vanta, citando spesso di essere nata in un garage del Southern California, all’inizio degli anni 50 sulla scena delle corse hot rod… sono lontanissime dai risultati raggiunti nel corso delle decadi successive: Il fondatore Roy Richter ha “intercettato” per primo le esigenze dei piloti intenzionati a superare i limiti di velocità dell’epoca. Nel corso di quei primi anni sono nate le radici del marchio e il primo casco protettivo per auto da corsa e poi il primo casco integrale. La differenza è stata tale rispetto a quanto offrisse il mercato di allora da ottenere velocemente il supporto dei migliori piloti.

Dal lontano garage dov’è nata nel 1954 a oggi, BELL ha sempre seguito la stessa “way of life” che punta a ispirare ogni nuova generazione di “Boundary Breakers”, coloro che tendono a “rompere le frontiere”, all’interno di una cultura allargata che parte dai motori per arrivare al mondo ciclo.
Una filosofia che si ritrova naturalmente anche nella Collezione 2016 del marchio.
Di seguito l’elenco dei caschi BELL, affiancati dalle caratteristiche principali, che Bergamaschi inizierà a distribuire a partire dal primo trimestre 2016 e che avremo modo di presentarvi singolarmente nei prossimi mesi. A proposito… la garanzia su questi caschi è di ben 5 anni!

STREET

STAR SERIES - Lo Star di BELL, in assoluto il primo casco integrale ad arrivare sul mercato (parliamo del 1967), per lungo tempo ha rappresentato lo standard nella protezione della testa negli sport “veloci”. Il nome non è mai cambiato ma l’innovazione tecnica portata avanti dal marchio ha modificato e migliorato costantemente questo modello fino all’attuale versione. La serie Star 2016 offre un miglior campo visivo verticale e laterale, un’aerodinamica ottimizzata all’interno della galleria del vento di proprietà dell’azienda, 5 calotte esterne e sei EPS distribuite nel range di taglie per arrivare ad una calzata perfetta. Per offrire un comfort sopra la media alle alte velocità, lo sviluppo dei nuovi Star è stato seguito direttamente in pista con l’aiuto di piloti professionisti. Altro punto di forza è la FLEX Technology: un insieme di caratteristiche che toccano parametri importanti come ad esempio la sicurezza, a partire dai tre differenti strati progettati per assorbire differenti potenziali di impatto. La serie STAR rispetta e supera le certificazioni ECE, DOT, Snell M2015 e AS/NZ
MODELLI:
PRO STAR – 2 colorazioni, calotta in Carbonio, visiera Transitions, interni Flex e imbottitura Virus
RACE STAR – 4 colorazioni, calotta in Carbonio, interni Flex e imbottitura Virus
STAR – 5 colorazioni, calotta in Tri Matrix

QUALIFIER DLX - Altro “full face” innovativo, declinato in una gamma colori azzeccata. La calotta ha struttura in policarbonato/ABS e viene proposta in 3 misure (con altrettanti EPS), la visiera è fotocromatica ovvero si adatta tempestivamente alle condizione di luce esterna (un brevetto che BELL ha introdotto per la prima volta anche nelle visiere casco: il brevetto TRANSITIONS). E ancora interni antibatterici completamente removibili e lavabili (con guanciali ergonomici), un sofisticato sistema di aerazione, la predisposizione per interfoni Sena e Cardo Bluetooth e molto altro.
MODELLI:
QUALIFIER DLX - 5 differenti colorazioni.

MX / OFF-ROAD RACING

MOTO-9 - Casco per il rider che ama l’off-road “competitivo”. Tra le caratteristiche la calotta interna Flex (a strati progressivi studiati per assorbire potenziali impatti a bassa, media e alta velocità, calzata adattiva, gestione rotazione dell’energia, sistema di ventilazione capace di mantenere il casco sempre fresco). Tre le calotte e gli interni in EPS per adattare al meglio le taglie del casco alla vostra testa.
MODELLI:
MOTO-9 CARBON FLEX - 4 versione colore, calotta in fibra di carbonio ultra leggera
MOTO-9 - 4 versioni colore, calotta “Tri Matrix” ultra leggera

OFF-ROAD AMATORIALE/TURISTICO

MX-9 - Modelli ideali per l’utente delle maxi enduro e per chi ama pratica il fuoristrada “non competitivo”. L’MX9 è disponibile dotato di frontino Visor (regolabile e con prese d’aria) e visiera integrata removibile e nella classica versione aperta. Il casco viene prodotto con calotta in policarbonato/ABS disponibile in tre misure (tre anche gli EPS) per una calzata personalizzata.
MODELLI:
MX-9 ADVENTURE - 3 versioni colore. Cinque visiere optional, comprese la fotocromatica e la Pinlock.
MX-9 - 3 versioni colore (compresa la Pro Circuit Replica).


CLASSIC

BULLITT e CUSTOM 500 - Due famiglie, quella dell’integrale BULLITT e quella del jet CUSTOM 500, intrise di un sapore vintage consolidato e reso credibile dalla storia di BELL. Tante le versioni, comprese diverse Special Edition, differenziate oltre che dalla colorazione e dalla grafica anche dall’uso dei materiali ( calotte in carbonio o fibra composita, interni in tessuto o pelle, tante visiere intercambiabili…). Tre le calotte e gli EPS disponibili per il BULLITT, che arrivano a ben cinque per il CUSTOM 500. Impossibile non trovare la calzata ideale.
MODELLI BULLITT:
BULLITT CARBON - due versioni colore. Calotta in fibra di carbonio. Esclusiva borsa deluxe in dotazione. Visiera a bolla + visiera standard fumè inclusa.
BULLITT SPECIAL EDITION - una versione colore. Calotta in fibra composita. Interno antibatterico in vera pelle. Visiera a bolla + visiera standard chiara inclusa.
BULLITT - Quattro versioni colore. Calotta in fibra composita. Interno antibatterico in vera pelle.

MODELLI CUSTOM 500:
CUSTOM 500 CARBON - due versioni colore. Calotta in fibra di carbonio. Interni antibatterici in vera pelle. Esclusiva borsa deluxe in dotazione. Cinque agganci rapidi per personalizzare il casco con accessori optional.
CUSTOM 500 SPECIAL EDITION - due versioni colore. Calotta compatta in fibra composita. Cinque agganci rapidi per personalizzare il casco con accessori optional.
CUSTOM 500 - Quattro versioni colore. Calotta compatta in fibra composita. Cinque agganci rapidi per personalizzare il casco con accessori optional.


SEASONAL LINE CLASSIC LIMITED EDITION 2016
Questa linea comprende una versione del CUSTOM 500 (Ace Cafe Black) e due versioni del BULLITT CARBON (Ace Black Jack e Candy Blue) prodotte da BELL in un numero limitato di esemplari… destinati ad andare a ruba.

Un po' di storia

BELL fa il suo ingresso in F1 quando ancora i caschi erano “scodelle” e lo fa con un modello jet con calotta in fibra di vetro e rivestimento in gommapiuma, dotato di visiera applicata a bottoni. Il mitico Jim Clark ne possedeva uno blu notte; in pratica tutti i piloti utilizzavano il casco BELL. Il primo integrale - come già citato - lo introdusse BELL nel 1967: si chiamava "the Star". Il lavoro nel segmento moto ha contributo ad alzare ulteriormente l’interesse verso il marchio: le foto di Steve McQueen con il BELL utilizzato nella 6 giorni tedesca del 1964 è un’immagine che ogni motociclista ha ben chiara nella testa.

Proprietaria del marchio BELL (e di altri importanti marchi legati ad altri settori sportivi quali ciclismo, football americano e baseball) è attualmente l’americana BRG Sport. La società ha sede a Scotts Valley, California, e dispone di 32 sedi negli Stati Uniti, Canada, Messico, Europa (in Svizzera, a Ginevra) e Asia. Oltre 3.000 i dipendenti.
Il suo giro d’affari è vicino al miliardo di dollari.